Tirocini Autofinanziati

Il Tirocinio Autofinanziato non costituisce rapporto di lavoro ed è finalizzata a favorire l’acquisizione di competenze mediante una concreta esperienza lavorativa.

Un’opportunità per l’azienda di provare – fino ad un massimo di 12 mesi e fino ad un massimo di 40 ore settimanali senza oneri contributivi. 

Il rapporto che si costituisce tra azienda e tirocinante quindi:

  • non è un rapporto di lavoro subordinato;
  • non comporta, pertanto, il sorgere di obblighi retributivi e previdenziali;
  • non obbliga l’azienda ad assumere il tirocinante al termine dell’esperienza.


II soggetto ospitante può realizzare tirocini nei limiti numerici:

  • da 0 e fino a 5 dipendenti a tempo indeterminato: massimo 2 tirocinante
  • con dipendenti a tempo indeterminato da 6 a 19: massimo 4 tirocinanti
  • con più di 20 dipendenti a tempo indeterminato: massimo 20% tirocinanti
  • prive di dipendenti: 2 tirocinante
  • Non esistono limiti di età per il tirocinante
  • L’indennità percepita (minimo € 300,00) è assimilata fiscalmente a reddito da lavoro dipendente ma non incide sullo stato di disoccupazione eventualmente posseduto dal tirocinante.